Luigi Lombardi
| Le opere

| L’arte

| i quadri

Luigi Lombardi

Nato nel giugno 1970, liceo classico/lettere e filosofia hanno caratterizzato il percorso formativo. Vive ed opera a Ladispoli. Artigiano scultore pittore ma anche tecnico informatico (autodidatta e per necessità, che fa virtù) da circa 20 anni in forza ad una grossa azienda di Telecomunicazioni. Un motto che mi ha sempre accompagnato, mutuato da C Maltese, suona “sono troppo saggio per accettare consigli, lo sono troppo poco per darne”. Una vita a cercare il valore del presente, in bilico tra i ricordi e la proiezione futura di un momento deve ancora venire. Inquietudine appassionata e sublimata nella sperimentazione di ogni cosa capiti a tiro. La materia da plasmare da distorcere da inventare è la miglior cura per questo male di essere Lombardi.
Appassionato di fumetto e di arte contemporanea sviluppa il suo percorso artistico dove sono le ombre a prevalere, i controluce in una esperienza come preferisce definirsi egli stesso ‘’Dark’’ dove esce la parte meno evidente del soggetto e viene caratterizzata la parte più nascosta del soggetto da dipingere, è come se l’ignoto, il nn percepibile alla vista sia la parte più interessante della realtà che stimola la sua creatività. Da segnalare, il fatto che una sua opera durante il festival del Cinema di
Ladispoli è stata scelta fra tante e consegnata all’attore Carlo Verdone nel 2016