Jean-Michel Basquiat

(Americano 1960- 1988)

Biografia

Jean-Michel Basquiat (americano, 1960–1988), uno dei primi artisti afroamericani a raggiungere la statura e la ricchezza internazionali nel mondo dell’arte, ha avuto una carriera breve ma di grande impatto. La sua ascesa alla fama è arrivata rapidamente, poiché è stato celebrato per la sua fusione di simboli multiculturali, commenti sociali pungenti e stile grafico distintivo. Nato a Brooklyn, New York, Basquiat disegnava e visitava regolarmente musei sin dalla tenera età, e molti dei suoi interessi d’infanzia – dai cartoni animati e film di Alfred Hitchcock all’anatomia e ai libri di testo francesi e spagnoli – si sarebbero dimostrati influenti nel suo lavoro successivo. Basquiat lasciò la scuola all’età di 17 anni e iniziò a creare arte a tempo pieno, guadagnando notorietà per il suo personaggio inventato SAMO (“Same Old Shit”), che si guadagnava da vivere vendendo religione “falsa”.

Basquiat ha rappresentato la firma di SAMO nell’arte dei graffiti con messaggi criptici alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, e ha iniziato a dipingere su materiali trovati, edifici, t-shirt e oggetti commerciali. Si è immerso nella cultura urbana avant-garde di New York degli anni ’80, creando dipinti estremamente espressivi che gli sono valsi notevoli consensi con la sua prima mostra personale nel 1982. Nel 1983 ha stretto amicizia con il suo idolo, Andy Warhol , e i due hanno collaborato a diversi progetti. Basquiat combinava immagini africane, azteche, ispaniche e antiche romane e greche con la sua iconografia inventata e segni grafici in opere che enfatizzavano gli aspetti fisici e gestuali del processo artistico.

 

Sempre consapevole della sua identità di afro-americano nel mondo dell’arte, il lavoro di Basquiat era pieno di immagini che commentavano le relazioni razziali in America e attingevano alla cultura della diaspora africana. Il suo uso prevalente di droghe divenne una preoccupazione maggiore per i suoi amici e colleghi a metà degli anni ’80, e il temperamento focoso e la capricciosità dell’artista aumentarono, in particolare quando lavorava con spacciatori o sviluppa la sua opera. La morte di Warhol nel 1987 ha profondamente colpito Basquiat, e ha dipinto diversi lavori finali in una frenesia, piena di immagini apocalittiche ma con uno stile sicuro e maturo. Morì per overdose di droga il 12 agosto 1988, ponendo fine a una vita breve ma molto influente all’età di 27 anni. A testimonianza della sua importanza duratura per la storia dell’arte, nel 2016 la sua grande tela Untitled (1982) ha battuto i record d’asta con un prezzo finale di $ 57,3 milioni.

Opere d’arte

Jean-Michel Basquiat è  stato un influente artista afroamericano che ha raggiunto il successo negli anni ’80. I dipinti di Basquiat sono in gran parte responsabili dell’elevazione degli artisti di graffiti nel regno della scena delle gallerie di New York. Le sue corone dipinte a spruzzo e le parole scarabocchiate facevano riferimento a tutto, dalla sua eredità haitiana e portoricana, a questioni politiche, icone della cultura pop e versi biblici. I segni gestuali e la natura espressiva del suo lavoro non solo lo hanno allineato con la street art di Keith Haring  e  Kenny Scharf , ma anche con i neo-espressionisti  Julian Schnabel  e  David Salle. “Se vuoi parlare di influenza, amico, allora devi capire che l’influenza non è influenza”, ha detto del suo processo. “È semplicemente l’idea di qualcuno che sta attraversando la mia nuova mente.” Nato il 22 dicembre 1960 a Brooklyn, New York, Basquiat non ha mai terminato il liceo, ma ha sviluppato un apprezzamento per l’arte da giovane, dalle sue numerose visite al Brooklyn Museum of Art con sua madre. I suoi primi lavori consistevano nella verniciatura a spruzzo di edifici e treni nel centro di New York insieme al suo amico Al Diaz .

Il tag dell’artista era l’ormai famigerato pseudonimo SAMO. Dopo essere diventato rapidamente famoso nei primi anni ’80, Basquiat divenne amico di molte celebrità e artisti, tra cui  Andy Warhol, con il quale ha realizzato diversi lavori in collaborazione. A soli 27 anni, i suoi problemi con la fama e la tossicodipendenza hanno portato alla sua tragica morte per overdose di eroina il 12 agosto 1988 a New York, NY. Il Whitney Museum of American Art ha tenuto la prima retrospettiva dell’artista dall’ottobre 1992 al febbraio 1993. Nel 2017, dopo aver stabilito il record d’asta di Basquiat l’anno precedente con un acquisto di 57,3 milioni di dollari, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa l’ha superato, acquistando  Untitled  (1982 ) da Sotheby’s per $ 110,5 milioni. Questo ha stabilito un nuovo record per il prezzo più alto mai pagato all’asta per il lavoro di un artista americano. Oggi, le opere di Basquiat si trovano nelle collezioni del Museum of Modern Art di New York, della Rubell Family Collection a Miami e del Museum of Contemporary Art di Los Angeles, tra gli altri.

I nostri ARTISTI e le loro OPERE

Luigi Lombardi

Luigi Lombardi

Luigi Lombardi | Le opere | L'arte | i quadri Luigi Lombardi Nato nel giugno 1970, liceo classico/lettere e filosofia hanno caratterizzato il percorso formativo. Vive ed opera a Ladispoli. Artigiano scultore pittore ma anche tecnico informatico (autodidatta e per...

Pietro Sarandrea

Pietro Sarandrea

Pietro Sarandrea| Le opere | L'arte | i quadriPietro Sarandrea Pietro Sarandrea nasce a Roma nel quartiere San Pietro, ma dal 1984, vive e dipinge nella cittadina di Bracciano, a pochi Km da Roma. Sin da Bambino viene suggestionato dalle suggestive decorazioni...

Alessia Ziccardi

Alessia Ziccardi

Alessia Ziccardi| Le opere | L'arte | i quadriAlessia Ziccardi Quando l’arte sposa la natura, la bellezza e la sostenibilità, si parla di Alessia Ziccardi.Alessia infatti ha la capacità di rendere armonico e gradevole all’occhio, ciò che bello non è. Il riuso di...

BARRERAS

BARRERAS

Barreras| Le opere | L'arte | i quadriBarreras Barreras, un artista sudamericano che vive dal 1997 in Italia. Questo Paese che tanto lo affascina, per la sua Storia, la sua Cultura. Lui è un maestro di Tango Argentino e questa è la sua attività principale che lo lega...

Carlo Grechi

Carlo Grechi

Carlo Grechi | Le opere | L'arte | i quadri Carlo Grechi Carlo Grechi nasce a Roma nel 1944, ma dal 1990 vive e dipinge nel suo studio a Cerveteri, città dalle origini etrusche sul litorale romano. Dal 1969 al 1971 frequenta la Scuola delle Arti Decorative. Nel 1971...

LAZARA

LAZARA

LAZARA| Le opere | L'arte | i quadriLAZARA Lazara, pseudonimo dato dalle iniziali di nome e cognome, piemontese di nascita, romana d’adozione, comincia a disegnare per caso frequentando un corso di figurino di moda, seguono altri corsi, decorazione, finto marmo,...

Bruno Maietta

Bruno Maietta

BRUNO MAIETTA| Le opere | L'arte | i quadriBRUNO MAIETTA Maietta dipinge ad olio, inizia a dipingere il paesaggio ed in particolare ciò che vede tutti i giorni o quello che ricorda della sua infanzia. Poi la sua pittura si evolve, per una sua necessità interiore e si...